La Grande Guerra 1914-1918. Stato Onnipotente E Catastrofe Della Civilt (häftad)
Format
Häftad (Paperback / softback)
Språk
Italienska
Antal sidor
280
Utgivningsdatum
2018-03-08
Upplaga
Prima Edizione: Marzo 2018 (Revisionata: Maggio 2018) ed.
Förlag
Monolateral
Illustrationer
Illustrations, black and white
Antal komponenter
1
Komponenter
2:B&W 6 x 9 in or 229 x 152 mm Perfect Bound on Creme w/Gloss Lam
ISBN
9781946374073
La Grande Guerra 1914-1918. Stato Onnipotente E Catastrofe Della Civilt (häftad)

La Grande Guerra 1914-1918. Stato Onnipotente E Catastrofe Della Civilt

Häftad Italienska, 2018-03-08
159
Skickas inom 10-15 vardagar.
Fri frakt inom Sverige för privatpersoner.
Boken kan tyvärr inte levereras innan julafton.
La Prima Guerra Mondiale «fu il risultato di una lotta lunga ed aspra contro lo spirito liberale e l?inizio di un?epoca di contestazione ancor più aspra dei principi liberali». Questo pensiero di Ludwig von Mises consente di rendere subito chiara una spiegazione delle cause remote e prossime della Grande Guerra, spiegazione molto differente da quelle più comuni. Questo testo intende documentare come l?accrescimento dei poteri politici sia all?origine della conflittualità che portò al disastro: una ?guerra totale?, inevitabile conseguenza della costruzione dello ?Stato totale?.

«Con questo suo nuovo libro, Di Martino ci dona una lettura inedita della Grande Guerra, che appare come un grande conflitto tra un liberalismo ottocentesco che non pervenne mai a reale maturazione, e le nuove forze liberticide e centralistiche che terranno per oltre mezzo secolo in pugno l?Europa e il mondo, e la cui presenza è ancora purtroppo molto viva all'inizio del terzo millennio» -- Paolo L. Bernardini (Accademia dei Lincei - Università dell?Insubria)

«Dopo i riconoscimenti ricevuti per il libro Rivoluzione del 1789, Di Martino ha confermato le sue notevoli doti di storico pubblicando uno studio su un altro avvenimento decisivo della storia contemporanea: la Prima Guerra Mondiale» -- Guglielmo Piombini (saggista ed editore)
Visa hela texten

Passar bra ihop

  1. La Grande Guerra 1914-1918. Stato Onnipotente E Catastrofe Della Civilt
  2. +
  3. La Dottrina Sociale Della Chiesa. Sviluppo Storico

De som köpt den här boken har ofta också köpt La Dottrina Sociale Della Chiesa. Sviluppo Storico av Beniamino Di Martino (häftad).

Köp båda 2 för 368 kr

Kundrecensioner

Har du läst boken? Sätt ditt betyg »

Recensioner i media

«con questo suo nuovo libro, di martino ci dona una lettura inedita della grande guerra, che appare come un grande conflitto tra un liberalismo ottocentesco che non pervenne mai a reale maturazione, e le nuove forze liberticide e centralistiche che terranno per oltre mezzo secolo in pugno l’europa e il mondo, e la cui presenza è ancora purtroppo molto viva all'inizio del terzo millennio» -- paolo l. bernardini (accademia dei lincei - università dell’insubria)

«dopo i riconoscimenti ricevuti per il libro rivoluzione del 1789, di martino ha confermato le sue notevoli doti di storico pubblicando uno studio su un altro avvenimento decisivo della storia contemporanea: la prima guerra mondiale» -- guglielmo piombini (saggista ed editore)



Bloggat om La Grande Guerra 1914-1918. Stato Onnipot...

Innehållsförteckning

premessa

1. introduzione

2. il sentiero verso la guerra

2.1. un secolo di pace?

2.2. grandi centralizzazioni

2.3. il mito della nazione

2.4. il sentiero della pace e il sentiero della guerra

2.5. le colpe degli intellettuali

2.6. epoca liberale o trionfo della “ragion di stato”?

3. stato totale e guerra totale

3.1. guerra democratica: la statalizzazione dell’individuo

3.2. conflitto ideologico: guerra e rivoluzione

3.3. guerra totale: l’apoteosi dello stato

4. italia tra risorgimento e fascismo

4.1. particolarit. italiane

4.2. traguardo risorgimentale

4.3. nuovo avvio

5. l’america anti-americana

5.1. isolazionismo gi. in crisi

5.2. la crociata per la democrazia

5.3. l’anti-mayflower

6. l’accelerazione statalizzatrice

6.1. resa totale

6.2. l’epoca del socialismo

6.3. declino del liberismo e ascesa dello statalismo

7. conclusione. il tramonto della civiltà